Pescara...
per turisti e non solo...

 

Pescara è una città moderna, che prende il nome dal fiume omonimo che vi scorre. Pur essendo una città dalla storia recente, è comunque ricca di chicche artistiche e culturali. Negli anni successivi alla I Guerra mondiale, proprio il fiume Pescara era la linea di confine tra due vere e proprie cittadine: a sud Portanuova, la parte più antica della città, a nord Castellammare Adriatico, la parte borghese e turistica della città. Oggi, percorrendo chilometri di spiaggia attrezzata con moderni stabilimenti balneari dotati di ogni comfort, si è sviluppato un animato e rinomato lungomare dove d’estate si svolge la vita frenetica della città, fatta di turisti, feste in spiaggia e sport d’ogni tipo.
Inaugurato l’8 dicembre 2009, il Ponte del mare oggi fa da cornice a questo scenario con i suoi 466 mt di lunghezza percorribili a piedi o in bicicletta ed ha ormai acquisito tra i cittadini il ruolo di simbolo della città. Tale ponte, che collega la riviera sud con quella nord, vanta la fama di essere il più grande ponte ciclo-pedonale italiano ed uno dei maggiori d’Europa.
Per gli amanti della nautica, imperdibile il Porto Turistico Marina di Pescara, da cui partono numerose escursioni in barca e sede di attività di shopping, bar, ristoranti e manifestazioni teatrali, concerti ed altro durante la stagione estiva. La sera è il luogo ideale per una passeggiata romantica al chiar di luna, ammirando i numerosi e lussuosi yatchs che vi ormeggiano.
Una visita culturale di Pescara non può tralasciare il Museo delle Genti d’Abruzzo, situato nella parte vecchia della città, dove sono custoditi preziosi reperti della Preistoria e più recenti testimonianze della civiltà agro-pastorale abruzzese.

Passeggiando lungo Corso Manthonè, sempre nella parte vecchia della città, si arriva alla casa natale del grande poeta, scrittore e uomo politico Gabriele D’Annunzio (Pescara 1863-Gardone Riviera 1938), attualmente sede del Museo Casa Natale di D’Annunzio. Di sera, Corso Manthonè e Via delle Caserme, nel cuore antico della città, si riempiono di ragazzi e non che affollano i numerosi ristoranti, pubs e localini che animano la movida pescarese durante tutto l’anno.
Per gli amanti dell’arte, da non perdere il Museo d’Arte Moderna Vittoria Colonna, a ridosso del litorale, che ha sede in una struttura dalla superficie di circa 3000mq, secondo il modello delle più prestigiose strutture museali internazionali.
Su viale Marconi sorge invece la Pinacoteca Civica Basilio Cascella che ospita oltre 500 opere tra dipinti, sculture e ceramiche della famosa famiglia di artisti pescaresi.
Per gli amanti dell’arte abruzzese, da visitare Villa Urania, in pieno centro, a pochi metri da Corso Umberto I, una graziosa villetta in stile liberty che custodisce una vasta produzione di ceramiche di Castelli dal XVI al XIX secolo. Chiuso per ristrutturazione, a ridosso della zona vecchia del porto, il Museo Ittico, dedicato alla pesca ed alla vita marina. Infine, rinato dopo una lunga ristrutturazione, l’EX AURUM (edificio che nel passato ospitava la fabbrica del famoso liquore), oggi conosciuto come “il piccolo Colosseo di Pescara”, nel cuore della pineta D’Annunziana. Questa splendida opera architettonica oggi è il luogo che ospita i fermenti più vivi ed originali dell’espressione artistica della città, la cosiddetta “fabbrica delle idee”, nella quale si svolgono mostre itineranti con visite guidate, rassegne, festival, sfilate di moda, ma anche incontri istituzionali, seminari e forum regionali e, perché no, ultimamente anche matrimoni.